My Own Workout: Interval Training

martedì 4 marzo 2014

Interval Training

(Mezza Maratona di Copenhagen 2012)
 
 
Oggi sono riuscito a rilento a cominciare l'allenamento; con poche energie rimastemi a disposizione dopo la giornata di lavoro, è stato solo grazie alla visualizzazione mentale di me stesso in movimento durante la seduta che avrei svolto di lì a poco e la musica alzata a palla che sono riuscito a partire. Ho dovuto scavare molto dentro per ritrovare energia fresca.
Detto questo:
- 10' di riscaldamento con stretching dinamico, saltelli e qualche passo di ballo.
 
- 3' di salto con la corda a ritmo vivace e con sovrappesi (polsiere da mezzo chilo) a rendere il lavoro più intenso. Andature avanti e indietro. Il lavoro dei piedi non è solo quello di saltare in alto ma contemporaneamente anche di spingere in avanti e indietro, movimento più orientato alla corsa.
 
- 3' remoergometro a ritmo elevato, 30/31 spm, progressione finale con tanta spinta sulle gambe. 1,2 km totali.
 
6 ripetizioni di burpees
 
- 3' remoergometro a ritmo elevato, 30/31 spm, progressione finale con tanta spinta sulle gambe. 1,2 km totali.
 
6 ripetizioni di burpees
 
- 3' remoergometro a ritmo elevato, 31/33 spm, progressione finale con tanta spinta sulle gambe. 1,3 km totali.
 
6 ripetizioni di burpees
 
- 3' di camminata defaticante ma in salita su tappeto megnetico a resistenza medio-alta (scala da 1a 8).
 
Chiudo la sessione con il richiamo della forza su tutta la parte centrale del corpo, ovvero addominiali, obliqui e lombari. 2 serie da 12 ripetizioni di esercizi piuttosto impegnativi.
 
Potrei sostituire il remoergometro agli esercizi a corpo libero o con sovrappesi tutta la vita per quanto il lavoro muscolare ne risulta completo, senza menzionare quello anaerobico! Gioiello di attrezzo che da solo, avendo spazio sufficiente in casa da accoglierlo, riesce egregiamente ad essere utile alla bisogna, meglio di qualsiasi super palestra iper attrezzata e dispersiva! Soldi risparmiati in abbonamenti! :)
 
Mi congratulo con me stesso per essere riuscito, anche oggi, a trovare la forza necessaria per cominciare e portare a termine l'allenamento. Oggi era il terzo giorno della "Sfida dei 30 giorni" indetta da Melissa Bender www.benderfitness.com e avanti così! :)
 
Prima di mettermi a letto, stretching...
 
 
 
 
 

3 commenti:

MB ha detto...

Errata corrige.. mi scuso con i visitatori. Oggi era il quarto giorno della sfida, non il terzo! ;)

Fausto di Bio Correndo ha detto...

Bella prova di forza.. mentale! E' quella che servirebbe a me per uscire oggi. Nella foto sembri più filiforme di ora, sbaglio?!

MB ha detto...

No non sbagli affatto Fausto! In quella foto provenivo da un ottimo e intenso periodo di corsa su strada che andava a culminare proprio con quella mezza. Mantenni la definizione muscolare perdendo però, alla lunga, massa e foza muscolare generali, tipici effetti della corsa di durata.
Poi, in questi due anni ho variegato e cambiato moltissimo il modo di allenarmi, integrando come ben sai anche altre attività attorno alla corsa. Ho messo su 6 kg di muscoli quasi solamente con altre attività aerobiche di durata, ma che coinvolgono tutto il corpo contemporaneamente, diversamente da quanto faccia la corsa.
Ora sono sempre resistente, ma molto più forte muscolarmente rispetto a quel periodo. La mia preparazione è più completa e, diciamo, meno specifica sulla corsa. Ovviamente non sono più veloce come in quel periodo nella corsa pura, avendo più peso in muscoli, però in compenso posso cimentarmi con soddisfazione e piuttosto agevolmente in almeno 5 sport diversi! ;) Vai Fausto! Dacci dentro! Buon allenamento!!