My Own Workout: Una Buona Pasqua di Nordic Walking e Corsa

domenica 20 aprile 2014

Una Buona Pasqua di Nordic Walking e Corsa

(Io e i miei bastoncini in una foto dell'estate scorsa :D)
 
 
In questi giorni ho proprio bisogno di recuperare e meno male che ci sono 3 giorni di ponte a disposizione. Di solito lo faccio sempre in modo attivo, con qualche attività blanda e stretching - ieri, invece, vigilia di Pasqua, mi sono riposato completamente in quanto ne avevo bisogno sia mentalmente che fisicamente.
 
L'attività blanda l'ho fatta invece oggi pomeriggio, dopo un bel pranzo pasquale vegetariano abbondante ma leggero insieme ai miei genitori. Racchete da Nordic Walking alla mano, su percorso collinare ho marciato su un tracciato di 6,3 km in totale e l'ho fatto spingendo con le braccia come se fossi sui binari da sci di fondo tecnica classica, davvero forte e infatti sono transitato al 4,2 km in 34' quando solitamente mantenendo un buon ritmo ci passo in 36'. Adesso, mentre scrivo, sento che molte parti del corpo sono state sollecitate, praticamente tutto, proprio come se avessi sciato. Ho completato la distanza in 51'.
 
Libero dalle racchette, o bastoncini come a qualcuno piace definirli (a me no perchè mi da l'idea di un giocattolino, e infatti, purtroppo molte persone che si definiscono praticanti di Nordic Walking, non conoscono minimamente quale sia la tecnica corretta per praticarlo, che è la stessa identica dello sci di fondo a tecnica classica. Preferiscono camminare portandosi a spasso i bastoncini e vanificando gran parte dell'esercizio, trascinandoli senza sapere che questi bastoncini servono ad un preciso scopo: la propulsione! Spingere avanti il corpo!) ho continuato con 5 km di corsa svelta su percorso ondulato; l'ultimo chilometro e mezzo di salita leggera ma costante. Al termine delle due frazioni, sono stato in movimento per 1h:07'.
Questo allenamento è stato completo sotto tutti i punti di vista, dopo aver sperimentato lo sci di fondo a febbraio adesso riesco ad applicare la stessa tecnica nel nordic walking in modo molto più efficace di prima, il che significa utilizzare le braccia e in generale tutto il busto in modo moooolto più massiccio per spingere in avanti, risultato: uscite molto più allenanti, ancor di più se fatte in collina!
In particolare la combinazione nordic walking + corsa risulta, almeno per me, molto fruttuosa e divertente.
 
Domani ho già in testa un bigiornaliero di mia invenzione: 12 km al mattino di remoergometro a ritmo del fondo lento, ovvero tra le 26 e le 28 battute al minuto e 12 km di corsa lenta al pomeriggio.
 
A presto e buon proseguimento di ponte! :D
 

2 commenti:

Fausto di Bio Correndo ha detto...

Mi sono rilassato leggendo il tuo allenamento! Anche questo è allenare il corpo e l'anima!

MB ha detto...

Mi fa piacere! ;)