My Own Workout: 15''/10'' Il medio con variazioni per due

sabato 12 luglio 2014

15''/10'' Il medio con variazioni per due

(19:39 - 20:03 transito mio e di Fabio ai 5600 m)
 
(La mia giornata lavorativa ieri è stata lunga, faticosa e pesante, ma non per questo perdo il sorriso!)
 
(Dopo il richiamo sulla forza, lo stretching è di importanza vitale! Qui insieme a Tiziano. Tutte le foto di Elisabetta Grassetto)
 
 
Ed eccoci all'uscita di ieri! Gruppone di amici degli argini, Fit Camp, piena dimensione Multisport Training/Cross Fit a me più congeniale e via! Appuntamento alle 19:30 spaccate per darci dentro!
In questa seduta sono stato ufficialmente designato come lepre del gruppo, pace maker, colui che fa il ritmo, che tira..... e il team si divide in due! Ih Ih Ih
Sostanzialmente avrei tirato poi solo due persone in un ritmo del fondo svelto da 4':05'' al km assolutamente gestibile. Come da direttive di Elisabetta (coach! ;) datemi alla partenza, una volta raggiunto il rettilineo finale da 1 km misurato, (il famigerato chilometro lanciato dal ciliegio alla sbarra, teatro di molte prove ripetute), avrei dovuto esprimermi in repentini cambi di ritmo, scatto e ripresa cortissimi, 15'' di sprint e 10'' di recupero, praticamente un non recupero! :D
Bene, siamo rimasti in due.... ancora io e Fabio, che a quel punto, va precisato, aveva già nelle gambe un medio da 15 km! Ne sono risultati degli scatti molto in stile preparazione calcistica, da acido lattico per farla breve! Un medio con variazioni finali di intensità soddisfacente; il giro che abbiamo corso potete vederlo nella prima foto.
 
Il resto del gruppo ha optato per un giro più tranquillo; molti ragazzi/e hanno comiciato a correre da non molto, devono perciò costruire fondo e fiato, ed è giusto che trovino la loro dimensione podistica, con calma. La squadra è variegata, ci sono i fondisti puri come Fabio, ci sono quelli più orientati verso il Total Fitness come le istruttrici Erika e Elisabetta e infine altri, come me o Stefania che siamo versatili su diversi aspetti. Ciascuno osserva e impara dall'altro, e questo credo sia segno di ottimo equilibrio e buona condivisione!
Mi ha fatto piacere rivedere dopo diverso tempo Mattia Carelli, che terminata la corsetta si è anche unito al circuito di corpo libero finale!
Venendo a quest'ultimo, gli esercizi si sono concentrati equamente sia sulla parte alta che su quella bassa, in maniera dinamica e isometrica. Quando poi si va ad aggiungere del sano stretching a chiudere il tutto, si può proprio parlare di sedute complete che coinvolgono resistenza, forza e flessibilità in un unico allenamento. E sono anni che sostengo la validità di questo modo di esercitarsi!
 
Oggi mi sono riposato completamente e domani un pò di collina! ;)
 
A presto! ;)
 

Nessun commento: