My Own Workout: Moonlight Run e settimana di allenamento

sabato 17 settembre 2016

Moonlight Run e settimana di allenamento

(Le diverse squadre sopraggiunte all'appuntamento)


(Bellissimo correre in un'atmosfera rilassata)


(L'organizzazione consigliava di portarsi dietro una lampada frontale, e per una buona ragione. Io invece ho pensato bene di portarmi gli occhiali con lenti arancioni, che si sono per lo più appannati per l'elevatissima umidità... alla fine utilizzati come cerchietto! Ah ah ah)


(L'arrivo. Dalla provincia di Alessandria, Atletica Novese e Sange Running presenti! :)
Tutti gli scatti pubblicati sono di Fausto Deandrea )


(In uscita dalla Lomellina o da un "wormhole"??)



La settimana appena conclusa è stata una settimana di scarico dopo il Giro del Morto di domenica scorsa; allenamenti piuttosto blandi quindi, in piena modalità rigenerazione, utilizzando diverse discipline in "stile multisport", dal salto con la corda alla corsa con una spolveratina di vogatore ed esercizi di tonificazione e stretching che non guastano mai.

Approfittando di ben due giorni di ferie a disposizione, l'altro ieri, col Viper, abbiamo "sconfinato" in territorio lombardo, nella fattispecie a Mede, piccolo paese della Lomellina, per una buona causa: l'allenamento collettivo di 6km chiamato Moonlight Run, evento di beneficenza a favore dei terremotati di Amatrice. Il raduno è stato un successo, con 141 partecipanti e 1600 euro raccolti, con contributi anche da chi non è potuto esserci fisicamente. Un bel traguardo, frutto principalmente del passaparola su più livelli.

Abbiamo affrontato il tracciato avvolti da un'atmosfera surreale: illuminazione naturale data dalla luna piena (da qui il nome della corsa) appena appena velata e con svolte segnalate da piccole candele/lumini a corredo dei canonici cartelli con sopra disegnate le frecce... indistinguibili nel buio quasi totale. L'appuntamento è stato un'ottima occasione per correre un allenamento di medio sui 6 km.
Il percorso, pur essendo totalmente piatto, non è risultato mai monotono o troppo rettilineo, infatti sono stati diversi i cambi di direzione da prendere e per l'85% su sterrato, fondo su cui mi diverto di più; parlando con l'organizzazione, pare si stia già valutando di inserirla come gara notturna per il prossimo anno... e meritatamente aggiungerei.

Su Bio Correndo trovate altri punti di vista su questo evento benefico, e la galleria fotografica della serata!

A presto!


2 commenti:

Fausto Bio Correndo ha detto...

Il 16 ottobre di pomeriggio si dovrebbe ripetere a Casale alla pista ciclabile con una staffetta 3x1000!

MB ha detto...

Una data che terremo certamente in considerazione :)