My Own Workout: gennaio 2017

lunedì 30 gennaio 2017

Sci di fondo e settimana di allenamento

Ciao a tutti! :)

Ieri, l'uscita di sci di fondo a Festiona (CN) col gruppo Verdefondo Alessandria, ha completato una bella settimana di allenamento; la giornata mite e la neve molto scorrevole, almeno nella prima parte della mattinata, mi hanno permesso di effettuare i quattro giri da sette km di "Pista del Mulino" con estrema soddisfazione. Tranquillo, rilassato e respirando a pieni polmoni, ho sciato per 28 km godendo appieno del paesaggio alpino. A corredo di questo reportage potete vedere qualche scatto che ho realizzato lungo il tracciato!


Il panorama alpino in avvicinamento a Festiona.

Con una giornata così, da mezzogiorno in poi sciare in t-shirt
non sarebbe stato un problema.

Alaska USA? No, provincia di Cuneo.

Ammirare i paesaggi a fine giornata.


Vi lascio con il riepilogo completo della settimana di allenamento da dopo il cross di Novi:

Lunedi: Recupero attivo, stretching ed esercizi di respirazione diaframmatica.

Martedi: Corsa Interval Training (HIIT) cambi 20"/10" sulla distanza di 4,5 km.

Mercoledi: Marcia Nordic Ski Walking; 8 km coperti in 60' + 6 X 80m allunghi facili in salita.

Giovedi: 30' di salto con la corda continuativi in totale rilassamento e decontrazione; bocca chiusa e respirazione completamente nasale.

Venderdi: Corsa Corto Veloce (Time Trial): coperta la distanza di 4,3 km su percorso semi collinare in 15':02. Successivamente, richiamo del tono muscolare su addome e braccia in agilità.

Sabato: 20' di remoergometro con focus totale sul rilassamento muscolare, ritmo estremamente blando. Simulazione dell'alta quota come "tecnica" respiratoria. Stretching.

Domenica: Sci di fondo 28 km.

A presto!


mercoledì 25 gennaio 2017

Mizuno Wave Rider 19: Recensione

Le Mizuno Wave Rider 19 sono l'ultimissimo aggiornamento della popolare serie Mizuno Wave Rider. Questa scarpa è progettata con la medesima tecnologia  e versioni riviste di tecnologie già applicate sui precedenti modelli. Pesano 260 gr e hanno un drop di 12 mm; ma ecco una descrizione di alcune "tipologie tecnologiche" incorporate in questa calzatura da running.
U4ic/U4icX: Nel 2013 Mizuno ha progettato una nuova tipologia di materiale espanso che risultava più leggero del 30% e garantiva una migliore attenuazione dello shock e durata, rispetto al vecchio sistema AP+foam. Ora Mizuno ha preso questa "schiuma" U4ic affinandola in modo tale da renderla ancora più leggera e soffice, realizzando appunto il sistema U4icX, adesso presente nelle Wave Rider 19.

La Mizuno Wave è collocata all'interno della parte intermedia della suola ed agisce in modo molto simile alle sospensioni di una macchina; il suo scopo è quello di reindirizzare le forze d'impatto lontano dal vostro piede.
X10: questa "tecnologia" fa riferimento alla gomma in carbonio utilizzata nella suola; X10 è progettato per essere estremamente durevole ed è applicato in aree ad alto impatto della suola. Ci sono ulteriori "innovazioni tecnologiche" incluse in questa scarpa, ma alcune informazioni sul loro conto sono risultate piuttosto vaghe; Termini come "Air Mesh" e "Mizuno Intercool" suonano solo come parole di fantasia per indicare semplicemente l'alta traspirabilità della tomaia.

Le Mizuno Wave Rider 19 garantiscono una buona protezione durante la corsa e sono sorprendentemente leggere per appartenere alla categoria delle A3. A differenza del modello 18, i miglioramenti si riscontrano nella risposta in salita dalla parte centrale e anteriore; un buon compromesso tra morbidezza e stabilità. Sebbene la leggerissima tomaia offra una grandiosa traspirabilità, si va a perdere un pò di controllo sui percorsi off-road impegnativi, in quanto è davvero sottilissima e il piede ci balla leggermente; su tracciati tradizionali, invece, la calzata risulta morbida e confortevole.

RICAPITOLANDO

Mizuno Wave Rider 19
A3 Neutra – adatta a medie e lunghe distanze
Drop 12mm
Peso 260gg

Tecnologia (come da specifiche Mizuno)
Dynamotion Fit
Combinazione di tecnologie per una tomaia che crea armonia col piede durante la corsa, eliminando i punti di stress per una corsa più comfortevole.
Premium Insock
Soletta removibile di alta qualità per massimo comfort, ammortizzamento e durata.
SR Touch
Nuova mescola super ammortizzante, più leggera e reattiva: restituisce l’energia dell’impatto più rapidamente e mantiene la transizione più fluida e veloce.
Mizuno U4iC
U4iC
Una mescola dell’intersuola che ammortizza come la Mizuno ap+ ma è all’incirca il 30% più leggera, con lo stesso grado di comfort e performance
X10

L’X10 è una mescola in gomma e carbonio più resistente, che consente maggior resistenza nelle aree ad alto impatto e fornisce più trazione nell’area del tallone.

Pro
Ottima ammortizzazione.
Leggerezza e traspirabilità.
Durata.

Contro
Poco adatte su percorsi off-road.  

domenica 22 gennaio 2017

Cross Città di Novi, foto e settimana di avvicinamento

Ciao amici!

Stamattina, a Novi Ligure, è andata in scena la 19^ edizione del Cross Città di Novi al quartier generale dell'Atletica Novese, lo stadio "C.Girardengo", in una temperatura praticamente polare, che se mi conoscete anche solo un pò, saprete che apprezzo notevolmente... XD 
Secondo anno consecutivo di partecipazione per il sottoscritto, prima edizione invece per il mitico compagno di trasferte Tiziano Viper Sanna, ritratto nella prima foto della rigogliosa galleria qua sotto.
Si tratta di una campestre veloce e nervosa con continui cambi di ritmo e direzione, soprattutto nella parte centrale della percorso,  la cui lunghezza complessiva è di 1250m circa da ripetere per 5 volte.


Le Nike Wild Trail sono le scarpe che utilizzo per qualsiasi tipo di sterrato, dai tracciati di corsa in montagna alla campestre. Leggere e con un'ottima dentatura, si dimostrano molto versatili sulle condizioni di fondo più variegate, garantendo sempre grande tenuta e grip.


L'impostazione di gara è stata questa: stare il più rilassato e sciolto possibile, lasciando che le gambe girassero "da sole"; e così è stato, ho corso tranquillo e senza troppi patemi d'animo, chiudendo col tempo di 23':46". Sono contento della mia gara, in quanto durante la scorsa settimana di avvicinamento alla campestre, ho fatto un solo allenamento "ortodosso" di corsa, o diciamo tradizionale; unica uscita in due settimane di MultiSport di cui tra poco potrete leggere più nel dettaglio.
Buon lavoro della mia squadra per quanto riguarda l'organizzazione, anche se, ad occhio, m'è parsa un'affluenza di atleti inferiore rispetto al 2016. Prima di chiudere mi complimento con l'amico Viper per la sua condotta di gara davvero intelligente ed oculata in questa sua prima assoluta su fondo erboso; un plauso al compagno di club Simone D'Ambrosio, diciannovenne punta di diamante della nostra squadra, che è stato in grado di regolare un bel parterre di atleti di qualità, i cui nomi sono visibili nella classifica generale. Infine, come non menzionare la bagarre al fotofinish tra Elehanna Silvani e la socia Teresa Repetto, che dopo tre mesi di lontananza dalle gare per infortunio, ha condotto sempre in testa, vedendosi soffiare la vittoria solo allo sprint finale, grazie al guizzo felino della Silvani negli ultimi dieci metri di tracciato! Brave ad entrambe, ci avete fatto divertire!

Per i più curiosi, ecco la tabella di allenamento della settimana che mi ha portato a questo cross e più sotto ancora, la galleria fotografica! A presto! :D

Domenica: Sci di fondo.
Lunedi: Recupero attivo: stretching + esercizi di respirazione.
Martedi: Allenamento intervallato indoor; HIIT Tabata: 5' X 4 frazioni multisport. Intervalli 20"/10".
Mercoledi: Nordic Running 5 km + 6 allunghi facili da 150m su fondo erboso.
Giovedi: Remoergometro: 30' a ritmo aerobico blando, media 24 spm.
Venerdi: 6,3 km Corsa collinare in lieve progressione + richiamo leggero del tono muscolare su braccia e addome.
Sabato: Salto con la corda: 20' a ritmo aerobico blando con tutti i giochi di gambe + stretching.
Domenica: Mattina: Cross città di Novi. Pomeriggio: scarico gara con 20' di remoergometro a ritmo aerobico blando di rigenerazione + stretching.



GALLERIA FOTOGRAFICA