My Own Workout: Cross del Laghetto 2017 - Castellazzo Bormida AL: Commento e galleria fotografica

domenica 12 febbraio 2017

Cross del Laghetto 2017 - Castellazzo Bormida AL: Commento e galleria fotografica

Buona domenica a tutti!

Stamattina, in una giornata diciamo uggiosa e piovigginosa, è andato in scena il Cross del Laghetto a Castellazzo Bormida. Questa volta, però, non sarò io a scrivere il resoconto della gara, infatti dopo questa breve introduzione, passerò la penna al mitico compagno di allenamenti Tiziano Viper Sanna, il #1 del G.P. Cartotecnica Piemontese che oggi giocava in casa. Come ben saprete dai miei recenti post, ultimamente mi sto sottoponendo ad una "dieta MultiSport" piuttosto intensa, e stamattina ho voluto testarne la trasferibilità allenante sulla corsa, in una gara rivelatasi una campestre classica davvero muscolare con tantissimo fango e pozzanghere per i palati più fini... :D come avrete modo di vedere nella galleria fotografica. 
Sono molto soddisfatto della mia prova, gestita in modo lineare, chiudendo i quasi 6 km sotto i 23', settimo assoluto e secondo nella mia categoria :)

Ora, parola al Viper. A presto!


"Castellazzo Bormida, "Cross del Laghetto". Domenica mattina, sveglia presto, oggi si gareggia. Alle 07.40 passa il treno Bianucci destinazione Castellazzo, alle 8 sul posto; il laghetto è immerso nella bruma e cade una leggera pioggia, ritiro pettorale (onorato di aver avuto il pettorale #nr1, grazie ragazzi!! :)) e poi fra saluti, baci, abbracci e selfie, coi tanti runners presenti e il riscaldamento, arrivano le 9.30... Start!!! 5,7 km da correre su circuito per complessivi 4 giri. Il fondo si presenta nel primo tratto misto ghiaia e terra, diventata fango visto le continue pioggie degli ultimi giorni, per poi, dopo un leggero strappetto in salita e secca svolta a sinistra su rampetta in erba, lungo tratto su erba e foglie. Nonostante questo fondo le mie Rebook tengono bene evitandomi dei viandoni e permettendomi di mantenere un buon ritmo gara, che volutamente viene ridotto nell'ultimo giro per evitare problemi alle mie vetuste giunzioni. Gara tosta e muscolare, ne esco bagnato fradicio, sporco di fango ma ben soddisfatto. Tirando le somme buoni risultati per i verdenero presenti. Grande e precisa organizzazione dell'evento curata dalla mia squadra G.P. Cartotecnica; ragazzi siete splendidi. Nota per chiudere dedicata a Matt J. Baner, che "perde" tanto tempo nel seguire la mia/nostra passione, complimenti per il risultato odierno".

Per le classifiche ed altri contributi dal campo gara visitate:


GALLERIA FOTOGRAFICA



























































Nessun commento: