My Own Workout: Le tecniche del Nordic Running

lunedì 10 aprile 2017

Le tecniche del Nordic Running

Buona settimana a tutti!

Si continua con lo speciale di approfondimento sul Nordic Runningnell'articolo di oggi, tramite una nutrita galleria video, andrò ad illustrare tutte le sfumature di allenamento che caratterizzano la disciplina e gli "assetti di corsa" in base alla tipologia di fondo.

Correre con i bastoni si avvicina molto di più alla pratica dello Sci Nordico in tecnica classica che al Nordic Walking. Utilizzando la terminologia dello sci, possiamo proprio definire il Nordic Running come "sciare in alternato" senza gli sci. Ciò significa che ogni passo è accompagnato da una spinta del bastone eseguita col braccio opposto al piede d'appoggio.

La fase di spinta correndo coi bastoni è più corta, sia in termini di spazio e tempo rispetto allo Sci di Fondo in tecnica classica sia in rapporto alla sua fase intermedia (ovvero senza spostare le braccia considerevolmente avanti e dietro al corpo). Il bastone viene piantato approssimativamente all'altezza del tallone della gamba opposta. Il movimento della mano sull'impugnatura è fluido e sfrutta la mobilità del lacciolo integrato al guanto che si innesta alla testa del bastone; quando il bastone punta a terra la mano chiude l'impugnatura con una presa né troppo stretta né troppo morbida, poi, una volta giunta all'altezza dell'anca, la mano si apre gradualmente esercitando pressione sul lacciolo nella spinta posteriore che proietta il corpo in avanti.


Ecco la tecnica corretta mostrata in differenti circostanze di allenamento

1. IN PIANO



2. IN SALITA



3. IN DISCESA 



4. CAMBI DI DIREZIONE



5. SU SUPERFICE DURA



6. A PIEDI NUDI



7. SU FONDO NEVOSO





Se avete domande o dubbi di sorta non esitate a contattarmi! :)

A presto!

(In azione nei video Milan Kutek; tutto il materiale di www.nordicrunning.eu. Adattamento in italiano Matt J. Baner)


Nessun commento: