My Own Workout: Camminata Castellettese 2017: Commento & Galleria Fotografica

lunedì 15 maggio 2017

Camminata Castellettese 2017: Commento & Galleria Fotografica

Ciao a tutti!

Ieri mattina è stata la volta della Camminata Castellettese, gara dal tracciato collinare molto bello e ben distribuito della lunghezza di 10km complessivi. Per i dettagli del percorso, vi rimando all'esaustiva analisi che avevo scritto per l'edizione 2016 a questo link: https://myownworkout.blogspot.it/2016/05/camminata-castellettese.html
Per me è stata un'ottima gara pressapoco fino all'ottavo km, dove mi trovavo in quinta o sesta posizione, dopodichè è subentrato il fastidio alla borsa del calcagno destro, impedendomi di correre bene sulla salita finale. Onde evitare di peggiorare la situazione, ho pensato quindi che la cosa migliore da fare fosse rallentare e proseguire a piedi e corricchiando per i km rimanenti. 
Lungo la via ho poi trovato in fase di stallo anche il compagno di squadra Luca Cepollina che saluto, putroppo anche lui alle prese con un fastidio infiammatorio, la borsite trocanterica. Insieme abbiamo terminato la distanza di gara facendo jogging. Auguro al compagno una rapida risoluzione del problema.
Per quanto mi riguarda invece, l'errore è stato puramente di pianificazione: raramente corro il giorno prima di una gara, prediligendo di solito 30' di salto con la corda a ritmo blando e rilassato; sabato mattina, invece, sono uscito per fare appena 4 km di Nordic Running a ritmo sciolto, e tra l'altro con il carico molto sostenuto sulle braccia, ma comunque quel tanto che è bastato a generare un sovraccarico sui piedi pagato poi durante la gara di ieri.
Pazienza, qualche cazzata a volte capita di farla, concedetemi il termine! :D
Ci si rivede a giugno quindi; ora oltre che a recuperare con appositi allenamenti su fondo erboso, farò l'unica uscita di "corsa classica" domenica prossima, tutte le altre sessioni che ormai vanno in senso decrescente fino alla mezza maratona di fine mese, saranno tutte a bassissimo impatto sulle articolazioni e di sicuro 100% MultiSport.
Dal nulla di fatto in gara di ieri, mi sento di darvi questo consiglio: a volte sull'onda dell'entusiasmo o di una pianificazione a calendario, si tende a farsi trasportare dal "vortice" delle gare sequenziali, ovvero due o tre nella stessa settimana, che sebbene uno dica "ok le faccio da allenamento", in realtà, una volta nella mischia sono sempre tirate. Questo è un errore che bisogna guardarsi bene dal fare, soprattutto in uno sport come l'Atletica/Podismo che mette a dura prova l'apparato muscolo scheletrico. Il grande coach neozelandese Arthur Lydiard sosteneva che: "solitamente la cosa migliore da fare è gareggiare ogni 2/3 settimane" al fine di consentire un pieno recupero all'organismo e ricaricarsi di energie mentali e mi sento di dargli pienamente ragione; a questo io aggiungerei: ascoltare sempre il corpo a prescindere da qualsiasi tabella di allenamento.
Per altri punti di vista sulla gara con la classifica generale, vi invito a visitare BioCorrendo e AtleticaNovese

Salutandovi, vi lascio alla galleria fotografica di Castelletto! A presto!



























































Nessun commento: