My Own Workout: Cittadella sotto la luna: Galleria fotografica Parte I

venerdì 23 giugno 2017

Cittadella sotto la luna: Galleria fotografica Parte I

Bella ragazzi!

Ieri sera, approfittando del mio giorno di recupero attivo post gara, ho vestito i panni del fotoreporter e in modalità "sciallo totale" per una volta ho guardato gli amici faticare da "bordo campo", riuscendo, tra le altre cose, ad "assistere" l'amico Tiziano "Wanted Dead Or Alive Viper" Sanna. Affrontare la Cittadella in gara significa correre un 5000m campestre in piena estate, sul tracciato alto dei bastioni; una corsa estremamente nervosa caratterizzata da continui cambi di direzioni visto il particolare profilo perimetrale.
Con occhio da spettatore/coach posso dire senza ombra di dubbio, che esclusi diciamo i primi dieci classificati, più della metà dei partecipanti abbia in linea di massima "toppato" l'impostazione del ritmo gara; troppe respirazioni affannate e andature appesantite già al 2,5 km, esattamente a metà gara con ancora un giro da compiere; fortuna vuole che per l'edizione 2017 l'organizzazione abbia deciso di eliminare una rampetta in salita posizionata circa al 1,8 km del circuito!! 
Il buon Viper invece, conoscendo il percorso come le sue tasche essendo location abituale di varie sessioni di allenamento, ha gestito la sua gara nel modo migliore che si potesse fare, ovvero in graduale progressione, giungendo per la TERZA VOLTA di fila, primo nella sua categoria d'appartenenza con abbondante margine sui diretti inseguitori.

Imprendibile il vincitore assoluto Andrea Seppi, talmente veloce che non sono stato in grado di immortalarlo in foto nell'ultima curva verso il traguardo; il vantaggio che è riuscito a costruirsi già dai primi metri è stato davvero notevole; un altro passo, un'altra impostazione di corsa; complimenti davvero. In ambito femminile, decima vittoria stagionale con ottimo margine sulle inseguitrici per Claudia Marchisa.

A mio personalissimo parere, allenandomi abitualmente su questo pittoresco tracciato campestre, posso affermare che in termini di percorso, la gara avrebbe potuto offrire mooolto ma mooolto di più. Affrontato nel senso di marcia opposto, il giro da 2,5 km della Cittadella presenta ben 5 rampe in salita da non più di 60 m; intendiamoci, niente di trascendentale ma quanto bastar per far alzare l'asticella del grado di difficoltà non di poco, considerando che si tratta di una 5km da correre a stecca. Ciò renderebbe questa "campestre fuori stagione" tra le più impegnative in provincia.....

Vi lascio con la prima parte di una rigogliosa galleria fotografica. La seconda parte domani!
A presto!


























































































































Nessun commento: